Asia

BANGLADESH - Mymensingh

Il progetto ha come obiettivo di supportare finanziariamente i bambini poveri. Più di 1000 ragazzi e ragazze, grazie al Sostegno a Distanza, hanno avuto modo di completare i loro studi di scuola superiore e università. Questi ragazzi hanno ora buoni lavori e possono contribuire allo sviluppo del loro Paese.

BANGLADESH - Padre Lupi

Grazie al progetto di Sostegno a Distanza sono stati aperti sei centri di accoglienza per ragazzi e ragazze indigeni con l’intento di offrire formazione ed educazione a centinaia di ragazzi e ragazze orfani o provenienti da zone remote prive di istituzioni educative.

BANGLADESH - Diocesi di Dinajpur

La maggior parte dei bambini sostenuti provengono da popoli autoctoni che abitano in Bangladesh da secoli. Nella scelta dei bambini da sostenere sono privilegiati quelli di famiglie povere, gli orfani e quelli di villaggi che, per la loro posizione geografica, sono più disagiati e privi di strutture scolastiche.

THAILANDIA: Missione di Mae Suai

Il progetto di Sostegno a Distanza si concretizza attraverso tre modalità: un ostello per bambini dalla prima elementare alla terza media; un aiuto ai ragazzi/e che vivono in famiglia (nei villaggi in cui la scuola è presente e raggiungibile); un aiuto ai ragazzi che devono viaggiare per andare a scuola in qualche villaggio vicino.

THAILANDIA: Missione di Ban Thoe Thai

L’iniziativa del Sostegno a Distanza, rivolta a bambini appartenenti a minoranze etniche, si inserisce nel difficile contesto di Ban Thoed Thai attraverso tre modalità: un ostello per bambini dalla prima elementare alla terza media; un aiuto ai ragazzi/e che vivono in famiglia (nei villaggi in cui la scuola è presente e raggiungibile); un aiuto ai ragazzi che devono viaggiare per andare a scuola in qualche villaggio vicino.

THAILANDIA - Missione di Chae Hom

Con il contributo ricevuto grazie all’adozione a distanza si provvede al mantenimento di bambini e ragazzi secondo due modalità: centri di accoglienza per ragazzi con maggior disagio dal punto di vista educativo o familiare e aiuto ai ragazzi che vivono in famiglia (nei villaggi in cui la scuola è presente o raggiungibile): si aiuta nell’alimentazione, spese scolastiche, assistenza medica. L’aiuto al ragazzo diventa aiuto a tutta la famiglia.

THAILANDIA - Missione di Ngao

Il progetto di Sostegno a Distanza è rivolto a bambini che appartengono a minoranze etniche non riconosciute dal governo centrale e si concretizza attraverso due modalità: l’accoglienza nell’ostello per ragazzi provenienti dai villaggi lontani oppure l’aiuto ai ragazzi/e che vivono in famiglia attraverso alimentazione, spese scolastiche e assistenza medica.

INDIA - Diocesan Educational Society

La Diocesi risponde all’esigenza di educare bambini e giovani assistendoli attraverso proprie scuole e ostelli. Tutti provengono da famiglie povere dei quartieri degradati. La scuola fornisce gratis libri, quaderni, pranzo, divisa, ecc. Tutti i ragazzi e le ragazze sostenuti a distanza sono iscritti in 125 istituzioni sparse in tutta la diocesi di Vijayawada.

SRI LANKA - Padri Somaschi

I padri somaschi operano in Sri Lanka in due Case Famiglia. In queste case sono ospitati i bambini e i ragazzi che non sono in condizioni di vivere con la propria famiglia. Vari di loro hanno perso uno o entrambi i genitori. Il Sostegno a Distanza viene utilizzato per tutte le necessità del bambino: vestiario, cibo, cure mediche, divise scolastiche, libri, cancelleria.

PALESTINA - Creche di Betlemme

La Creche continua ad essere l’unica opera in tutta la Palestina che riceve e ospita bambini da zero a sei anni. Attualmente sono circa quaranta i bambini che vivono al suo interno. Alcuni sono abbandonati ed altri sono affidati dalla polizia o dall’assistenza sociale palestinese. Il programma pedagogico aiuta il bambino a ristrutturarsi e a ritrovare un’armonia interiore malgrado tutte le sofferenze già vissute.

GEORGIA - Caritas Georgia

La maggior parte dei bambini adottati a distanza sono abbandonati o orfani. Il progetto “Casa famiglia” permette di accogliere questi bambini spesso strappati alla strada e dare loro una nuova famiglia facendoli vivere insieme, frequentare la scuola statale e imparare diversi mestieri presso i laboratori professionali del Centro Giovanile.

Contatti

Caritas Children ONLUS

Social

Aggiungici su WhatsApp (+39.346.608.7333) e scrivici "ISCRIVIMI" per iscriverti al Broadcast di Caritas Children e ricevere aggiornamenti sulle nostre iniziative

Scrivici su WhatsApp

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sui nostri progetti di Sostegno a Distanza e di Cooperazione Internazionale e sulle iniziative che portiamo avanti

ISCRIVITI